FANDOM


La Lugna e il Solie non si paragognano al tuo immenso fetore amor mio, io tiammo con tutto il mio quore Blatter, senza di te il cesso, non è più lo stesso.

Ommioammor, quando guardo le scelle (stelle) e assaporo il loro immenso odore che mi ricordano te quando mi parli, svengo, ma forte.

Tu sei il mio zinghio padapinchio ed è come se cadessi giù dal ringhio.. *Cougg Coff* Ehm ok ritorniamo seri (seri alla Gegg).

Amore, ascolta le mie dolci parole... (dolci come un bel ditone su per il culo) prendi la mia mano e balliamo insieme tutta la notte l'orangotango fino a svenire, e mentre balliamo tu alzerai il bastone che hai, io lo prenderò... e ti prenderò a mazzate con quello.

Il tuo bastone è talmente lungo... che Antonio ti batte.

Io ti laverò i piatti, ti stirerò i vestiti, ti massaggerò i piedi mio amore... per un giorno mentre tu mi servirai come uno schiavo per il resto dell'anno mentre ti frusto e ti prendo a mazzate col bastone che mi hai messo in mano.

Io ti amerò, tu mi amerai, tu mi tradirai, tu le prenderai.

Prometti di amarmi, onorarmi e rispettarmi per sempre?

Bene, prometto anche io di amarmi, onorarmi e rispettarmi.

Ora puoi baciare la sposa e andartene gentilmente a fanculo mentre ti rincorro con il lungo bastone che non ti apparteneva e con la frusta che ti levasti mentre dormivo nel letto.

Corri amore, corri.