FANDOM


POV. Jeff

Fischiai. Ero sulla veranda della famosa casa dello Slender. Il mio nuovo maestro mi passò davanti dicendo, anche senza bocca “Sbrigati Jeffrey, sono le 2 del mattino e dovresti dormire”.

“Dovresti dormire…” farfugliai seguendolo. Mi portò  alla fine di un lungo corridoio. Sulla porta lessi a grandi lettere rosse “Lasciatemi fottutamente solo!!!”

“Mi piace comunque…” dissi.

“Prima di entrare dovresti sapere che a Ben non piace che qualcuno gli parli, lo tocchi o lo guardi.”

“Diva” (//Vi giuro non so come tradurre, chiedo venia ahah) dissi senza farmene un problema. A questo punto voi fangirls dovreste sapere che ho 17 anni. Ho ucciso la mia famiglia 4 anni fa. Per quanto riguarda gli amici, Slendy è il mio migliore amico e ha cercato di uccidermi un’ora fa. Aprii la porta e la stanza era nell’oscurità, accesi la luce ma non successe nulla.

“Slenderman ha tolto le lampadine perché 3 settimane fa le ho rotte cercando di tagliarmi con il vetro.” Sussultai alla voce. Era un ragazzo non molto più giovane di me. Quando i miei occhi si abituarono all’oscurità lo vidi. Era giovane, il suo vestito.. verde? Comunque, si distingueva nell’oscurità. Aveva delle pupille rosse, era basso e stava in un angolo. Andai verso la finestra e aprii le tende, facendo entrare la luce della luna. Appena la luce entrò realizzai che la stanza era vuota, eccetto due letti, una tv su un piccolo tavolino con un Nintendo 64 collegato. C’erano anche delle strisce di nastro adesivo sparse sul pavimento.

“Sei un fan di ‘Legend of Zelda’?” gli chiesi vedendo il gioco di Majora’s mask nella console. Non ricevetti risposta. Tornai a guardarlo e si mosse andando verso il letto.  Andai anch’io e mi tirò un cuscino. “Che diamine.. Aspetta, vuoi fare la lotta con i cuscini?” chiesi. Rimasi fermo perché non voleva fare la lotta con i cuscini. Mi accorsi che stava guardando ai miei piedi, guardai in basso e mi accorsi che avevo superato una linea di nastro adesivo. Indietreggiai e lo guardai. Portò una mano dietro la schiena ma non sapevo il perché.

“Io sono il tuo nuovo compagno di stanza, Jeff, sono..” iniziai.

“Non ho compagni di stanza.” Disse.

“Ok, ok, prometto che non ti farò andare a dormire.”

“Io non dormo, per iniziare” disse.

“No, vedi, lo dico quando uccido…” salto su di me con un coltello in mano.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale